AGENZIA DEL TERRITORIO – CIRCOLARE N° 4/2011 – Importi minimo e massimo per inadempimento obblighi accatastamento fabbricati.

Il Direttore Generale dell’ Agenzia del Territorio, dott.ssa Gabriella Alemanno, in data 29.04.2011, ha emanato la CIRCOLARE n° 4/2011, relativa all’Articolo 2, comma 12, del decreto legislativo 14 marzo 2011, n° 23 – Aumento degli importi minimo e massimo della sanzione amministrativa prevista per l’inadempimento degli obblighi di dichiarazione degli immobili e delle variazioni di consistenza e di destinazione

Scarica Circolare_4_2011

6 Risposte

  1. Non ravvedo la necessita’ di altra proroga in materia, in quanto i professionisti interessati hanno tenuto a dormire le pratiche sui loro tavoli per mesi convinti della diceria:”il catasto, non li pensare”. Mi occupo in prima persona dei fabbricati fantasmi e posso assicurare che sono stanco di ripetere ai contribuenti che i loro tecnici non hanno svolto l’incarico assegnatoci. D’altrondo stiamo parlando di questa storia fin dal 2007, ed e’ ora di finire il tormentone.

    • Molto spesso facile fare i professori in cattedra, provi a ridiscendere tra i banchi, provi a fare la fila al catasto partendo dalle undici di sera, questo da ben oltre il termine da lei citato, provi a confrontarsi con gli aggiornamenti degli atti arretrati del catasto e a risolverli, provi a confrontarsi con gli errori pacchiani e non esistenti negli atti catastali dopo di ch vedr che cambier idea in merito. Cordiali Saluti geom. Alfonso Ferrante Cavallaro

      • aggiungo ma provassero loro ad usare i programmi che so contorti e s’impallano da far rizzare i capelli ad un calvo.
        Le pratiche non sono semplici …… è praticamente un casino… basti pensare che hanno una mappa che fa skifo.
        fino a 2 anni fa i PF erano messi cartograficamente bene, ora su molti fogli li trovo spostati di 100 di mt…. sarà un caso, ma non compete a noi sistemarli……. questo ci crea enormi disagi.
        cmq scendete dal piedistallo e venite a lavorare con noi che sicuramente tentiamo di fare il nostro meglio.
        Pratiche che vanno e vengono come valige di cartone (per Stro…te) .
        Cmq aspetto con ansia gli accastamenti che faranno d’ufficio (con i rilievi sul posto) e non a tavolino che il cittadino pagherà è vorrà una cosa fatta bene (posizionamento del fabbricato preciso in Mappa) mi scappa da ridere….. non mi ci far pensare.
        Ciao
        P_S siamo con ritardi su pregeo di oltre 16gg ti ho detto tutto (carta della qualità prevede entro il gg. succ.)

    • non capisco chi si ostina a dire che la proroga non serve!!! quando è dal 1985 (dalla legge 47/85 – condono edilizio) che tutti accatastano; certo, recuperare l’arretrato in primis del catasto, introdurre pregeo (dal 1989 e molte successive varianti) introdurre docfa (dal 1994 e molte successive varianti) e pretendere che in 25 anni si elimini l’arretrato di 50 è cosa impossibile; sono poi assurde le multe imposte in quanto prima o poi, per virtù o per necessità, l’immobile verrà accatastato – infatti negli ultimi 30 anni tutti coloro che hanno costruito hanno sicuramente accatastato; il problema rimane per le costruzioni precedenti o i piccoli abusi – odio i giustizieri che non vogliono la proroga; ma che guadagno ne hanno??

  2. Tutte le considerazioni fatte sono valide.
    L’unico problema che tocca a noi professionisti dal punto di vista tcnico è sempre il solito, i diretti interessati di accertamento sono tranquilli fino a pochi giorni della scadenza, in prossimità della fatitica data si precipatno come furie per la regolarizzazione. Sperando sempre all’ultimo momento che nasca una nuova proroga per prolungare i tempi. Dulcis in fundu ma essenziale per noi tecnici, le mappe catastali, non sono aggiornate, le volture non sono trascritte, le ditte non risultano ecc.

    • parole sante!
      tutte considerazioni valide.
      resta il fatto che non si puo risolvere un problema, sviluppatosi ed artivato ad una mole cosi elevata, in cosi breve tempo.
      urge una riapertura dei termini.
      distinti saluti geom. schiavone

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: